Discussione:
Filippo Taddei nuovo responsabile economia del PD
(troppo vecchio per rispondere)
Barone Barolo
2013-12-09 15:34:02 UTC
Permalink
:-))))

-- bb
edevils
2013-12-09 16:33:01 UTC
Permalink
Post by Barone Barolo
:-))))
Capisco che è amico tuo, ma ecco la squadra completa ;)

La segreteria Ecco la segreteria annunciata da Matteo Renzi. Lotti
all'organizzazione, Bonaccini (Enti locali), Filippo Taddei della John
Hopkins (economia), Faraone al Welfare, Nicodemo (comunicazione, Boschi
(riforme), Madia (Lavoro), Mogherini (Europa), Serracchiani
(infrastrutture), Braga, Morani e Picierno.
edevils
2013-12-09 16:58:50 UTC
Permalink
[...]
Post by edevils
Madia (Lavoro)
Vedi al proposito articolo al curaro dei perfidi giornalettai (link
sotto). Lady Marianna in effetti è parlamentare dal 2008 ma non è che
finora abbia lasciato 'sto gran segno. Boh. Vedremo.

http://www.giornalettismo.com/archives/1256809/marianna-madia-chi-e-la-responsabile-per-il-lavoro-di-renzi/
Barone Barolo
2013-12-09 17:20:33 UTC
Permalink
Post by edevils
Vedi al proposito articolo al curaro dei perfidi giornalettai (link
sotto). Lady Marianna in effetti � parlamentare dal 2008 ma non � che
finora abbia lasciato 'sto gran segno. Boh. Vedremo.
Mah! Non l'ho mai seguita molto, la Madia. Leggo persone che sono contente di questa nomina. Boh.

-- bb
edevils
2013-12-09 18:37:08 UTC
Permalink
Post by Barone Barolo
Post by edevils
Vedi al proposito articolo al curaro dei perfidi giornalettai (link
sotto). Lady Marianna in effetti � parlamentare dal 2008 ma non � che
finora abbia lasciato 'sto gran segno. Boh. Vedremo.
Mah! Non l'ho mai seguita molto, la Madia.
Forse non c'era molto da seguire.
Post by Barone Barolo
Leggo persone che sono contente di questa nomina. Boh.
A suo onore e merito, va detto che passò indenne il cerchio di fuoco
delle parlamentarie.



«E pensare che mi dicevano che ero da listino--», sorride di buon mattino
Marianna Madia, 32 anni, sesta nei risultati definitivi, tra le sorprese
di questa terza consultazione del 2012. Che si tinge dunque di rosa non
solo per il secondo posto di Ileana Argentin e il terzo di Micaela
Campana, ma anche per gli ottimi risultati delle altre (oltre a Madia ci
sono Cirinnà, Coscia, Bonaccorsi, Maturani) e per le affermazioni in
provincia.
[...]
Ecco i dati definiivi delle primarie del Pd a Roma: Fassina 11.770 voti,
Argentin 6.898, Campana 6.803, Marroni 5.476, Orfini 4.993, Madia 4.967,
Morassut 4.537, Cirinnà 4.464, Giachetti 4.243, Miccoli 4.019, Coscia,
3.987, Bonaccorsi 3.711, Tocci 3.586, Maturani 3.518, Valentini 2.655,
Di Stefano 2.573, Della Portella 2.524, Laurealli 2.177, Quinto 1.261,
Vita 1.243, Di Giovan Paolo 1.065. Secondo le più ottimistiche
previsioni del Pd alle prossime elezioni dovrebbero riuscire a entrare
in Parlamento i primi sedici,
[...]
http://roma.corriere.it/roma/notizie/politica/12_dicembre_31/primarie-pd-sel-roma-fassina-in-testa-2113357062360.shtml
Barone Barolo
2013-12-09 17:09:53 UTC
Permalink
Capisco che � amico tuo, ma ecco la squadra completa ;)
Amico mio è un po' troppo :-) Ma sono felice perché è un simbolico ritorno alla prima Leopolda, quella dopo cui Renzi e Civati hanno litigato. Lo trovo significativo e mi auguro che anche Pippo sotterri l'ascia di guerra.

-- bb
edevils
2013-12-09 18:31:18 UTC
Permalink
Post by Barone Barolo
Capisco che � amico tuo, ma ecco la squadra completa ;)
Amico mio è un po' troppo :-) Ma sono felice perché è un simbolico ritorno alla prima Leopolda, quella dopo cui Renzi e Civati hanno litigato. Lo trovo significativo e mi auguro che anche Pippo sotterri l'ascia di guerra.
Eh, ma non so se sia abbastanza "de sinistra"! Da queste parti sarebbe
accusato di essere uno del Tea Party, volendo tagliare la spesa pubblica
meno produttiva! ;)


[...]
E un alfiere della cosiddetta "spesapubblicaimproduttivadatagliare":

@Giaimeddu @iostoconCivati @yes_political @francescotom tagliando
spesa pubblica che non serve, si può fare #giùletasse sul lavoro —
filippo taddei (@taddei76) 27 Novembre 2013
Barone Barolo
2013-12-09 18:45:04 UTC
Permalink
Post by edevils
Eh, ma non so se sia abbastanza "de sinistra"! Da queste parti sarebbe
accusato di essere uno del Tea Party, volendo tagliare la spesa pubblica
meno produttiva! ;)
Confermo. Btw uno dei suoi cavalli di battaglia è il taglio degli
stipendi degli alti papaveri della p.a. e delle alte cariche dello stato
(p.es.: giudici costituzionali...). Incrociamo le dita!

-- bb
edevils
2013-12-09 19:16:02 UTC
Permalink
Post by Barone Barolo
Post by edevils
Eh, ma non so se sia abbastanza "de sinistra"! Da queste parti sarebbe
accusato di essere uno del Tea Party, volendo tagliare la spesa pubblica
meno produttiva! ;)
Confermo. Btw uno dei suoi cavalli di battaglia è il taglio degli
stipendi degli alti papaveri della p.a. e delle alte cariche dello stato
(p.es.: giudici costituzionali...). Incrociamo le dita!
Anche Renzi d'altra parte ha parlato talvolta della "regola Olivetti"
nella pubblica amministrazione: il manager pubblico non può guadagnare
più di dieci volte rispetto allo stipendio di chi guadagna meno di tutti.
Probabilmente c'è un messaggio etico prima ancora che un contenuto
economico.
L'unico rischio è che un manager bravo vada a lavorare altrove dove
guadagna meglio, quindi lascerei più elasticità, in dare e in togliere,
secondo i risultati.
edevils
2013-12-09 20:16:48 UTC
Permalink
Post by edevils
Post by Barone Barolo
Capisco che � amico tuo, ma ecco la squadra completa ;)
Amico mio è un po' troppo :-) Ma sono felice perché è un simbolico
ritorno alla prima Leopolda, quella dopo cui Renzi e Civati hanno
litigato. Lo trovo significativo e mi auguro che anche Pippo sotterri
l'ascia di guerra.
Eh, ma non so se sia abbastanza "de sinistra"! Da queste parti sarebbe
accusato di essere uno del Tea Party, volendo tagliare la spesa pubblica
meno produttiva! ;)
[...]
@Giaimeddu @iostoconCivati @yes_political @francescotom tagliando
spesa pubblica che non serve, si può fare #giùletasse sul lavoro —
Sono stato facile profeta (vedi citazione sotto). Taddei non solo osa
parlare di sprechi pubblici, non solo vorrebbe cambiare verso all'Italia
anziché scrivere saggi sui guai del capitalismo mondiale, ma addirittura
non fa filippiche sull'euro causa di ogni male. Peccato capitale!
Chiraramente il tuo Filippo dev'essere una sorta di "guardia bianca"... ;)

http://208.43.179.19-static.reverse.softlayer.com/site/modules.php?name=Forums&file=viewtopic&t=65070&view=previous
...Filippo Taddei, consigliere economico del candidato segretario
Giuseppe Civati, uno che si definisce "di sinistra", appunto, e leggiamo
un'analisi uguale a quella che potrebbero fare un Monti, un Draghi o un
Olli Rehn. Un'analisi che non chiama in causa l'Europa e che si può
tranquillamente definire liberista (e quindi di destra. Sì, amici del
Pd: Monti e Draghi, anche se vi piacciono tanto, sono di destra. E il
liberismo, con buona pace di Tony Blair e di Matteo Renzi, non è di
sinistra, se le parole della politica hanno ancora un senso).

[...snip...]
spending review. E' questo che propone Taddei?

Per concludere. L'analisi di Taddei sulle cause della recessione è falsa
(da propagandista di partito e non da economista) e anche pericolosa.
Perché sia falsa credo che sia chiarissimo: la recessione in cui si
trova l'Italia perdura non a causa dei nostri difetti nazionali o
strutturali ma - come dicono tutti gli economisti - dalle politiche di
Ue e Bce. Ma è anche una visione pericolosa - per chi ha a cuore la
giustizia sociale - perché individua il nemico sbagliato: per Taddei
vanno combattute le inefficienze del sistema-Paese, come dicono i
Giannino e i Monti, ma non questa Europa e il modello mercantilista di
capitalismo che la domina (più io imprenditore abbasso i salari, più
esporto, più esporto più faccio profitti). Questo modello, anzi, che
pure è un modello di destra, liberista fino al darwinismo sociale, non
viene nè contestato nè criticato. Dite un po' voi se questa è un'analisi
- e una terapia - di sinistra.

Francesco Colonna
Fonte: dammiunclue.blogspot.it
Barone Barolo
2013-12-09 20:54:00 UTC
Permalink
Post by edevils
Sono stato facile profeta (vedi citazione sotto). Taddei non solo osa
parlare di sprechi pubblici, non solo vorrebbe cambiare verso all'Italia
anziché scrivere saggi sui guai del capitalismo mondiale, ma addirittura
non fa filippiche sull'euro causa di ogni male. Peccato capitale!
Chiraramente il tuo Filippo dev'essere una sorta di "guardia bianca"... ;)
LOL.
Dove l'hai presa quella roba? :D

-- bb
edevils
2013-12-10 07:44:44 UTC
Permalink
Post by edevils
La segreteria Ecco la segreteria annunciata da Matteo Renzi. Lotti
all'organizzazione, Bonaccini (Enti locali), Filippo Taddei della John
Hopkins (economia), Faraone al Welfare, Nicodemo (comunicazione, Boschi
(riforme), Madia (Lavoro), Mogherini (Europa), Serracchiani
(infrastrutture), Braga, Morani e Picierno.
Secondo Nino Bertoloni Meli sul Messaggero,
http://www.ilmessaggero.it/PRIMOPIANO/POLITICA/matteo_renzi_graziano_delrio_massimo_d_amp_39_alema_segreteria_pd/notizie/399316.shtml
questi dodici apostoli (età media 35 anni) sono più uno staff operativo
che una segreteria politica.
Il vero numero 2 del segretario, si sostiene, sarebbe Delrio, se non
altro perché figura chiave per alcune riforme care a Renzi.
Inoltre nella mappa delle correnti, oltre ovviamente ai fedeli di Renzi,
i posti in segreteria premierebbero i franceschiniani, dice il
giornalista, per quanto l'attribuzione secondo me è incerta, per es. la
Serracchiani mi pare una personalità autonoma più che una
"franceschiana". Ho sentito altri contare due franceschiniani e un
fassiniano. Veltroni a bocca asciutta, ma in effetti (mia osservazione)
ha tenuto un profilo basso... forse gli rode che Renzi stia riuscendo a
fare quello che lui aveva tentato (non abbastanza) e fallito (di
conseguenza): affrancarsi da D'Alema? :)

Continua a leggere su narkive:
Loading...